premiazione I. caccia ai tesori di Viterbo Etrusca, Romana e Medievale.

Domenica 16 settembre alle ore 09.00 ha avuto inizio la I° caccia ai tesori di Viterbo Etrusca, Romana e Medievale, fondata sulla risoluzione di una serie di quiz e indovinelli relativi ai monumenti ed ai siti archeologici di Viterbo e degli immediati dintorni. Lo scopo prefissato è stato pienamente raggiunto e la manifestazione si è svolta con grande successo sia per i numerosi partecipanti sia per l”entusiasmo che gli stessi hanno dimostrato, auspicando presto una seconda caccia al tesoro. La gara ha interessato 6 tappe con partenza da Piazza del Plebiscito e successivamente: Piazza delle Erbe, Palazzo Papale, Museo Nazionale della Rocca Albornoz, Bulicame e Ponte Camillario, Castel d”Asso e Ferento con arrivo a Poggio Giudio. La manifestazione ha coinvolto tutte le fasce d”età, alla partenza sono state consegnate agli iscritti una maglietta, un cappellino ed una busta contenente l”indovinello per raggiungere la I° tappa e così via fino all”arrivo a Poggio Giudio dove attendeva i partecipanti, una ricca degustazione di prodotti tipici locali. Numerosi e di pregio i premi alle squadre classificate, consegnati dall”Assessore del Comune di Viterbo Giovanni Arena, dal Presidente della Pro Ferento Col Francesco Berardino e dal Vice Presidente Perticarà Mirella. I° premio – un orologio chonotech per ciascun partecipante del gruppo – i vincitori: Magrino Sandro, Gnignera Orietta, Tamantini Sandro, Serra Gisa, Borzetti Domenico e la piccola Farnese Giulia. II° premio – riproduzioni di brocche etrusche, una per ciascun partecipante del gruppo; III° premio – riproduzioni di vasi Corinzi, uno per ciascun partecipante del gruppo. A tutti gli altri sono state consegnate piccole riproduzioni di vasi etruschi a ricordo della loro partecipazione alla gara. La Società Archeologica Viterbese Pro Ferento ringrazia: la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell”Etruria Meridionale, l”Amministrazione Provinciale, il Comune di Viterbo e l”Assessore Giovanni Arena per la sensibilità e la disponibilità sempre dimostrata nei confronti della Società Pro Ferento, tutti i partecipanti alla gara, gli sponsor e tutti gli intervenuti che hanno contribuito alla riuscita della manifestazione.