| Presentazione | Organigramma | Rassegna Stampa | Eventi | Siti | Link | Adesioni | Contatti |

Eventi e NovitÓ

 
 

"60 giorni per salvare Ferento"
Dal 04/04/2012  al  03/04/2012 - Viterbo-Ferento

LA SOCIETÀ ARCHEOLOGICA VITERBESE PRO FERENTO SI UNISCE’ ALL’INIZIATIVA DELL’ASSESSORE CONTARDO “60 GIORNI PER SALVARE FERENTO” E PARTECIPERA’

La Società archeologica viterbese PRO FERENTO, quale associazione di volontariato per l’archeologia, è particolarmente interessata al problema dell’area di Ferento anche perché l’archeologo Luigi Rossi Danielli che ne fu il fondatore nel lontano 1906 fu colui al quale dobbiamo gli scavi, il teatro e l’area archeologica di Ferento, ora visibile.

In considerazione della situazione di degrado in cui, purtroppo da tempo, versa la parte più monumentale dell’area archeologica di Ferento, costituita dal teatro e dagli ambienti termali, lo sviluppo della vegetazione infestante e la sporadica manutenzione della strada provinciale unico accesso viario che conduce all’area archeologica, mancante di cestini per i rifiuti, cassonetti della spazzatura o altro avente la medesima funzione, ha particolare rilievo l’interesse dimostrato e l’intervento del Vice Sindaco ed assessore alla cultura Enrico Maria Contardo nel dichiarare “Grazie a una convenzione tra Comune e Regione Lazio – Ferento verrà inserito tra i siti archeologici della zona su cui intervenire”e nel farsi promotore dell’iniziativa “60 giorni per salvare Ferento”

L’iniziativa del Vice Sindaco per una raccolta fondi pubblica e dare vita ad una “due giorni di pulizie nell’area”, insieme ai volontari che si presenteranno, ovviamente se autorizzati dalla sovrintendenza e seguiti dai docenti dell’università, rispecchia interamente quanto la Società Archeologica Viterbese PRO FERENTO auspica da molto tempo pertanto non può che sposare il progetto e dare la sua piena disponibilità nell’intervenire con i loro associati alla raccolta fondi e alle giornate dedicate alla pulizia

Apprezziamo e ringraziamo l’assessore Contardo per l’impegno, l’interesse e la disponibilità che ha sempre dimostrato per la cultura, l’archeologia e per la storia di Viterbo, non è da dimenticare l’intestazione del museo Civico all’archeologo Luigi Rossi Danielli

Ci auguriamo che siano molti ad abbracciare questa iniziativa partecipando sia con contributi sia personalmente e che finalmente i viterbesi dimostrino di apprezzare le risorse storico-turistiche della nostra Viterbo con i fatti e non soltanto a parole,il buon esempio dovrà partire da qualche parte si o no!!!


 

Proferento SocietÓ Archeologica Viterbese

Infosoft Viterbo - Realizzazione siti internet, Grafica & multimedia, Gestione banche dati, Software personalizzato
P.I.90007840565

Siamo presenti su TusciaInVetrina.info